Esprimi il tuo giudizio
Ultimo aggiornamento: 13/08/2013

Risparmio sul consumo di carburante e contenimento delle emissioni di CO2

LA NORMA

Il DPR n. 84/2003 (pubblicato in G.U. n. 92 del 19 aprile 2003), è il Regolamento di attuazione della Direttiva Europea 1999/94/C.
Esso prevede una serie adempimenti a carico dei costruttori e rivenditori di autovetture nuove che hanno la finalità di:

  • permettere ai consumatori di effettuare scelte consapevoli nell’acquisto di un’autovettura nuova
  • attuare concretamente la strategia comunitaria per la riduzione delle emissioni CO2 ed il contenimento dei consumi di carburante (fra i principali responsabili dell’effetto serra).

 

IL CAMPO DI APPLICAZIONE

Le autovetture alle quali si applica il DPR 84/2003 sono:

  • tutti i veicoli a motore di categoria internazionale M1, cioè quelli destinati al trasporto di persone, aventi al massimo otto posti a sedere oltre il sedile del conducente. Sono esclusi i veicoli a motore a due o tre ruote ed i veicoli speciali.
  • le autovetture nuove, comprese le cosiddette km zero, esposte od offerte in vendita o leasing.

 

I SOGGETTI COINVOLTI

  • Ministero dello Sviluppo Economico (MSE): è tenuto alla compilazione, a cadenza annuale, della guida al risparmio di carburante e alle emissioni di CO2
  • Costruttore: ha l'obbligo di fornire al MAP, entro il 15 dicembre di ogni anno, un elenco di tutti i modelli di autovettura che possono essere acquistati negli Stati dell'Unione Europea con la menzione, per ognuno, del tipo di carburante, del consumo (distintamente per ciclo di guida urbano, extraurbano e misto) di carburante (espresso in litri per 100 km, distintamente per ciclo di guida urbano, extraurbano e misto) e con la quantificazione delle emissioni specifiche ufficiali di CO2 espresse in g/km. Tali informazioni dovranno essere fornite anche ai singoli punti di vendita.
  • Responsabile del punto vendita: è obbligato ad informare il consumatore sul risparmio di carburante e sull'emissioni di CO2:
    - esponendo su ogni autovettura nuova, in vendita o in leasing, un'etichetta chiara con tali caratteristiche, ovvero affiggendo l'etichetta nelle vicinanze delle autovetture;
    - elencando su di un manifesto tutti i modelli esposti in vendita con le caratteristiche di ognuno (in sostituzione può provvedere con uno schermo di visualizzazione)
    - rendendo disponibile gratuitamente la guida al risparmio con i dati ufficiali aggiornati annualmente dal MAP.
  • Camera di Commercio: ha il compito di vigilanza sugli adempimenti previsti dalla normativa per il territorio di competenza; provvede inoltre a divulgare la Guida relativa al risparmio di carburante e alle emissioni di CO2.

 

LA GUIDA

Il Ministero dello Sviluppo Economico pubblica annualmente la guida al risparmio di carburante ed alle emissioni di anidride carbonica delle automobili.

La guida riporta i dati dei consumi nei vari cicli (urbano, extraurbano e misto) e delle emissioni di tutti i modelli di automobile in vendita, nonché una lista dei modelli che emettono meno anidride carbonica, divisi per alimentazione a benzina o a gasolio.

Una menzione speciale viene riservata ad alcuni modelli che ottengono gli stessi risultati mediante alimentazione "bifuel" (con utilizzo di GPL o metano), oppure con propulsione ibrida (motore a benzina più motore elettrico).

Vengono poi forniti consigli agli automobilisti per una guida ecocompatibile, con suggerimenti utili anche dal punto di vista della sicurezza stradale e dell'economicità. I consigli sono utili anche per limitare l'inquinamento da gas di scarico, problema diverso ma collegato a quello delle emissioni di anidride carbonica (un'automobile più efficiente produce minori emissioni di entrambi i tipi).

La Guida al risparmio di carburante ed alle emissioni di CO2 delle autovetture nuove commercializzate in Italia (anno 2013) è on-line sul sito Internet del Ministero dello Sviluppo Economico.

 

IL MATERIALE PROMOZIONALE

Il Materiale promozionale utilizzato per la commercializzazione, pubblicizzazione e promozione dei veicoli presso il pubblico deve obbligatoriamente contenere i valori ufficiali relativi al consumo ufficiale di carburante e alle emissioni specifiche ufficiali di CO2 dei veicoli cui si riferisce.

Nella dizione “materiale promozionale” rientrano: i manuali tecnici, gli opuscoli, gli annunci pubblicitari su giornali e riviste, la stampa specializzata e i manifesti pubblicitari).

Le informazioni contenute nel materiale promozionale devono rispettare i seguenti requisiti minimi:

  • essere di facile lettura ed avere la stessa evidenza delle informazioni principali.
  • essere facilmente comprensibili anche ad una lettura superficiale.
  • se nel materiale sono pubblicizzati più modelli, deve figurare il consumo ufficiale di carburante di ciascun modello.

 

LA VIGILANZA

La vigilanza sull'applicazione del D.P.R. 84/2003 compete al Ministero dello Sviluppo Economico, che la esercita attraverso le Camere di Commercio competenti per territorio; di tale attività le Camere di Commercio riferiranno periodicamente al Ministero dello Sviluppo Economico, responsabile dell'attuazione del programma di informazione ai consumatori.

 

LE SANZIONI

Chiunque omette di adempiere o adempie in modo incompleto o erroneo gli obblighi sopra esposti è soggetto ad una sanzione amministrativa pecuniaria da 250,00 a 1000,00 euro per ogni infrazione rilevata

 

LINKS UTILI

http://www.sviluppoeconomico.gov.it/
http://www.minambiente.it/
http://www.mit.gov.it/mit/intro.php

 

DOCUMENTAZIONE DI RIFERIMENTO

A CHI RIVOLGERSI

Area regolazione del mercato
Corso Vittorio Emanuele II n. 47
33170 Pordenone
Tel. 0434/381258, 381206
Fax. 0434/381314
e-mail: regolazione.mercato@pn.camcom.it