Esprimi il tuo giudizio
Ultimo aggiornamento: 03/07/2017

Marchio internazionale

La domanda per marchio internazionale dà la possibilità di estendere la protezione di un marchio depositato in Italia in numerosi stati europei ed extraeuropei attraverso un unico deposito effettuato in una sola lingua presso l'OMPI - Organizzazione Mondiale della Proprietà Industriale - di Ginevra attraverso l'autorità nazionale del Paese d'origine del richiedente, che per l'Italia è L'UIBM - Ufficio Italiano Brevetti e Marchi.
Gli Stati che consentono tale protezione sono quelli aderenti all’Accordo di Madrid e al Protocollo di Madrid.
La durata del marchio internazionale è di 10 anni dalla data di registrazione, rinnovabili indefinitivamente. La protezione può decorrere dalla data del deposito originario in Italia se la domanda di marchio internazionale è presentata entro sei mesi.
Per ottenere la registrazione internazionale dei marchi depositati per la prima volta in Italia, occorre presentare apposita domanda, presso l’Ufficio Italiano brevetti e marchi .

DOVE SI PRESENTA
Per richiedere un marchio internazionale avente come base un marchio italiano, è necessario presentare la domanda, completa della prescritta documentazione, all’Ufficio Italiano Brevetti e Marchi, scegliendo tra le seguenti modalità:

  • in forma cartacea:
    - con spedizione all’UIBM a mezzo Raccomandata A/R, oppure
    - presso la Camera di Commercio

COSA PRESENTARE
La documentazione da presentare in Camera di Commercio, debitamente sottoscritta dal richiedente, è la seguente:

  • Istanza redatta in lingua italiana (munita di marca da bollo da euro 16,00) indirizzata al Ministero dello Sviluppo Economico, Ufficio Italiano Brevetti e Marchi, via Molise 19 - 00187 ROMA
  • Attestazione di versamento delle tasse di concessione governativa
  • N. 2 copie formulari OMPI firmati in originale. Va utilizzato uno dei seguenti formulari, in base all’adesione all’Accordo o al Protocollo di Madrid dei paesi cui si chiede l’estensione della protezione:
    formulario MM1 da utilizzare quanto tutti i Paesi designati aderiscono all’Accordo di Madrid (solo in lingua francese)
    formulario MM2 (in lingua francese MM2F o inglese MM2E) da utilizzare quando tutti i paesi designati aderiscono al Protocollo di Madrid
    formulario MM3 (in lingua francese MM3F o inglese MM3E) da utilizzare quando i paesi designati aderiscono in parte all’Accordo di Madrid ed in parte al Protocollo di Madrid
    formulario MM18 in lingua inglese da utilizzare in aggiunta agli altri formulari quando vengono designati gli Stati Uniti

I modelli sono scaricabili dal sito internet dell’OMPI al seguente indirizzo:
http://www.wipo.int/madrid/en/forms/

Ricevuta del versamento delle tasse internazionali a favore dell’OMPI. L’importo delle tasse può essere calcolato attraverso un software disponibile sul sito internet dell’OMPI:
http://www.wipo.int/madrid/en/fees

Ricevuta del pagamento dell’ F24

COSTI E TASSE

Marca da bollo da € 16,00 sulla domanda
Tasse internazionali come calcolate dal sito OMPI.
Le tasse di concessione governativa di € 135,00 eventualmente maggiorate di € 34,00 per lettera d’incarico -se domanda presentata da mandatario- vanno pagate, dal 01.08.2016, con F24 con elementi identificativi (indicando come codice tributo C302 e come elemento identificativo la dicitura "domanda registrazione marchio internazionale"). E' necessario allegare l'originale del modello già pagato alla documentazione da presentare all’ufficio.

DIRITTI DA PAGARE ALLA CAMERA DI COMMERCIO
 € 40,00 per la presentazione della domanda, se si richiede copia conforme del verbale di deposito verranno richiesti altri € 3,00 per l'autentica dell'atto. Il pagamento si effettua direttamente allo sportello, in contanti o bancomat.

Sedi e orari