Esprimi il tuo giudizio
Ultimo aggiornamento: 05/07/2017

Marchio d'impresa

Marchio nazionale

Marchio d'impresa individuale PRIMO DEPOSITO

Il marchio d’impresa è un segno distintivo che serve a contraddistinguere i prodotti o servizi che un’impresa produce o mette in commercio.
Il marchio può essere costituito da qualsiasi segno suscettibile di essere rappresentato graficamente, in particolare parole, disegni, lettere, cifre, suoni, la forma del prodotto o della confezione (purché priva di finalità funzionali) o le tonalità cromatiche.

 Può ottenere una registrazione per marchio di impresa chi lo utilizzi, o si proponga di utilizzarlo, nella fabbricazione o nel commercio di prodotti o nella presentazione di servizi della propria impresa o di impresa di cui abbia il controllo.
Anche le amministrazioni dello Stato, della Regione, delle Province e dei Comuni possono chiedere la registrazione di un marchio.
Non può ottenere la registrazione chi abbia fatto domanda in malafede.
 
I marchi collettivi possono essere richiesti da soggetti, individuali o collettivi, che svolgono la funzione di garantire la natura, la qualità o l'origine di determinati prodotti o servizi e può contenere dei nomi geografici.
 
I requisiti per ottenere la registrazione sono:

  1. Novità – assenza sul mercato di prodotti o servizi contraddistinti da un segno uguale o simile; la novità non viene meno quando il marchio precedente sia scaduto da oltre 2 anni (3 anni nel caso di marchi collettivi) o sia decaduto per non uso quinquennale.
  2. Capacità distintiva - è la capacità di distinguere un prodotto o servizio da quello di altri;
  3. Liceità - il marchio non deve essere contrario all’ordine pubblico o al buon costume.

La registrazione del marchio ha una durata di 10 anni ed è rinnovabile, con apposita domanda, per periodi di 10 anni. Tale diritto decorre dalla data di deposito della domanda, oppure, per le domande presentate successivamente all’entrata in vigore del Decreto direttoriale 26/01/2015, dal pagamento delle tasse.

DOVE SI PRESENTA
Per ottenere la registrazione di un marchio d’impresa è necessario presentare la domanda, completa della prescritta documentazione, all’Ufficio Italiano Brevetti e Marchi, scegliendo tra le seguenti modalità:

COSA PRESENTARE
La documentazione da presentare in Camera di Commercio, debitamente sottoscritta dal richiedente, è la seguente:

  1. modulo di domanda compilato in modo indelebile a macchina o a computer (vedi pagina MODULISTICA )
  2. rappresentazione del marchio (stampa del marchio stesso si foglio A4, anche se si tratta di un marchio denominativo)

relativamente al Punto 2 della domanda, si fa notare che andranno indicati i prodotti e/o servizi che il marchio andrà a contraddistinguere secondo la vigente Classificazione di Nizza , secondo le seguenti modalità:

  • indicare la classe di riferimento alla voce “classe”
  • inserire l’elenco dei prodotti e/o servizi che si intende tutelare utilizzando preferibilmente la terminologia ufficiale della vigente Classificazione di Nizza; ciascuna voce sarà separata col carattere punto e virgola (;).

COSTI E TASSE

DIRITTI DI DEPOSITO
All’atto di presentazione in Camera di Commercio della domanda di registrazione marchio viene prodotto l’F24 per il pagamento dei diritti a copertura dell’intero decennio. Il pagamento di detto F24 costituirà la data di deposito, cioè la decorrenza della validità del marchio

  Tasse per la registrazione di un marchio nazionale  
  (aggiornate al D.L. 31.01.2005 n. 7)  
A Tassa di domanda € 34,00
B Tassa di rilascio:  
  - per la prima classe € 67,00
  - per ogni classe in più oltre la prima € 34,00
C Lettera di incarico € 34,00

Esempio: primo deposito, una classe, senza mandatario: € 101,00

1. Marca da bollo (€ 16,00), da apporre sulla domanda
2. Marca da bollo (€ 16,00), se si richiede copia conforme all’originale del verbale di deposito.

Marchio collettivo

COSA PRESENTARE
Per ottenere la registrazione di un marchio collettivo è necessario, in aggiunta a quanto già indicato per i marchi nazionali, presentare anche il regolamento concernente l'uso dei marchi collettivi, i controlli e le relative sanzioni. Le modificazioni regolamentari devono essere comunicate a cura dei titolari all'Ufficio Italiano Brevetti e Marchi.

COSTI E TASSE

Tasse per marchi collettivi  
(aggiornate al D.L. 31.01.2005 n. 7)  
Tassa di registrazione € 337,00
Tassa di rinnovo € 202,00
Lettera d'incarico € 34,00
Mora per il ritardato rinnovo € 34,00

RINNOVO Marchio nazionale

La rinnovazione si effettua per periodi di dieci anni. Gli effetti della rinnovazione decorrono dalla data di scadenza della registrazione precedente.
La domanda, deve essere presentata entro gli ultimi dodici mesi precedenti alla data di scadenza del decennio in corso. Trascorso tale periodo, la domanda di rinnovazione può essere presentata nei sei mesi successivi al mese di scadenza con l'applicazione di una soprattassa (mora).

COSA PRESENTARE
La documentazione da presentare in Camera di Commercio, debitamente sottoscritta dal richiedente, è la seguente:

  1. modulo di domanda compilato in modo indelebile a macchina o a computer (vedi pagina MODULISTICA)
  2. rappresentazione del marchio (stampa del marchio stesso si foglio A4, anche se si tratta di un marchio denominativo)

COSTI E TASSE

DIRITTI DI DEPOSITO

All’atto di presentazione in Camera di Commercio della domanda di registrazione marchio viene prodotto l’F24 per il pagamento dei diritti a copertura dell’intero decennio. Il pagamento di detto F24 costituirà la data di deposito della domanda di rinnovazione.
L’importo da versare è dato dalla somma delle voci indicate nella tabella sottostante :

  Tasse per la rinnovazione di un marchio nazionale  
  (aggiornate al D.L. 31.01.2005 n. 7)  
B Tassa di rilascio:  
  - per la prima classe € 67,00
  - per ogni classe in più oltre la prima € 34,00
C Lettera di incarico € 34,00
D Mora per il ritardato rinnovo € 34,00

Esempio:  rinnovo tempestivo, una classe, senza mandatario: € 67,00
  rinnovo tardivo, una classe, senza mandatario: € 101,00
  rinnovo tempestivo, due classi, senza mandatario: € 101,00

- Marca da bollo (€ 16,00), da apporre sulla domanda
- Marca da bollo (€ 16,00), se si richiede copia conforme all’originale del verbale di deposito.

DIRITTI DA PAGARE ALLA CAMERA DI COMMERCIO
(per le tre tipologie di domande sopra indicate)
 € 40,00 per la presentazione della domanda, se si richiede copia conforme del verbale di deposito verranno richiesti altri € 3,00 per l'autentica dell'atto. Il pagamento si effettua direttamente allo sportello, in contanti o bancomat.

Sedi e orari