Esprimi il tuo giudizio
Ultimo aggiornamento: 16/11/2011

Brevetto internazionale

Il PCT (Patent Cooperation Treaty), o trattato di Cooperazione in materia di Brevetti è un trattato multilaterale gestito dall'OMPI (Organizzazione Mondiale della Proprietà Intellettuale) che ha sede a Ginevra, e consente di intraprendere una procedura unificata e semplificata per ottenere la protezione delle invenzioni nei paesi membri del trattato stesso.

Al contrario del brevetto europeo, la domanda di brevetto internazionale non prevede una procedura di concessione centralizzata ma semplifica solo la fase iniziale di domanda.

La concessione dei titoli viene effettuata dai singoli Paesi e/o Organizzazioni designati.

La procedura PCT consiste in due fasi principali: il deposito della domanda di brevetto internazionale e, in caso favorevole, la concessione di un vasto numero di brevetti nazionali e/o regionali.

 

La fase internazionale prevede il deposito della domanda, l'emissione di un rapporto di ricerca, la pubblicazione.

La fase nazionale / regionale consiste nel formalizzare la domanda internazionale nei Paesi designati e prevede il pagamento delle tasse nazionali e/o regionali, l'inoltro delle traduzioni necessarie, l'elezione di rappresentanti, l'esame della domanda da parte delle competenti autorità e la successiva concessione e/o rifiuto della domanda.

 

Maggiori informazioni sono reperibili nel sito dell'Organizzazione Mondiale della Proprietà Intellettuale al sito: www.wipo.int