Esprimi il tuo giudizio
Ultimo aggiornamento: 30/06/2017

Brevetti e Marchi

NOVITA'

Marchi e brevetti : Istruzioni per la nuova procedura prevista dal decreto MISE 26/01/2015
La nuova procedura riguarda:
• domande di brevetto per  invenzioni industriali e modelli di utilità
• domande di registrazione  di disegni e modelli e di marchi d'impresa
• istanze  connesse  a dette domande e seguiti
• rinnovi dei  marchi
La nuova procedura è in vigore dal 2 febbraio e sarà obbligatoria dal 18 maggio 2015.
Le tasse e i diritti, quando dovuti, devono essere versati esclusivamente tramite i modelli "F24 ". Sarà il sistema informatico a rilasciare, insieme alla ricevuta della presentazione, un facsimile del modello F24 con gli importi da pagare. NON si deve pagare alcuna tassa prima di accedere allo sportello.
Deposito cartaceo allo sportello della Camera di Commercio
Dal 18 maggio 2015 si possono usare solamente i moduli presenti sul sito dell'UIBM.
La modulistica va presentata allo sportello già compilata. Al momento della presentazione della domanda, l'operatore inserirà i dati e rilascerà una ricevuta e rilascerà un facsimile del modello F24 Per quanto riguarda i diritti di segreteria e il bollo nulla è cambiato rispetto alla vecchia procedura.
Deposito online
Per effettuare il deposito online, occorre collegarsi al sito dell'UIBM e seguire le istruzioni.
Si consiglia per prima cosa di verificare che la dotazione del computer sia adeguata alla nuova piattaforma.
Tutte le domande relative al deposito online vanno rivolte direttamente all'UIBM:

Help Desk (assistenza tecnica)
Telefono: 06 4705 5602
email: hd1.deposito@mise.gov.it

Call Center (informazioni)
Telefono 06 4705 5800
email: contactcenteruibm@mise.gov.it.


AVVISO ALL'UTENZA

Alcune ditte, associazioni e persone, che hanno depositato domande per la registrazione di marchi di impresa o che sono titolari di registrazioni nazionali o internazionali, stanno ricevendo comunicazioni contenenti richieste di pagamenti per cifre non trascurabili (solitamente intorno ai mille euro) per la pubblicazione a scopo conoscitivo dei marchi.

Si ricorda e si avverte che si tratta di versamenti non obbligatori e si invitano le imprese alla massima cautela prima di sottoscrivere qualsiasi documento.

I marchi depositati presso le Camere di commercio o direttamente presso l´UIBM devono essere rinnovati entro 10 anni dalla data del deposito.

In caso di dubbio si invita a contattare l´ufficio marchi e brevetti.

E' possibile anche inviare, via fax o e mail, copia delle comunicazioni ricevute.   Nel caso in cui la Camera di commercio  dovesse rilevare una presunta ingannevolezza od illiceità del messaggio pubblicitario, inoltrerà il materiale all´Autorità garante della concorrenza e del mercato in materia di pubblicità ingannevole, competente ai sensi del D.P.R. 10 ottobre 1996, n. 627.


Presso l’ufficio Regolazione del Mercato si procede al deposito delle pratiche di:

  • Brevetti nazionali (invenzione industriale, modello di utilità, traduzione italiana di testo di brevetti europei e relativi seguiti);
  • Registrazione di marchi (nazionali e internazionali);
  • Registrazione di disegni e modelli (nazionali).

Possono depositare una domanda di brevetto o registrare un marchio o un disegno e modello tutti i cittadini italiani oppure stranieri domiciliati in Unione Europea.
La domanda può essere depositata personalmente o tramite un consulente in materia brevettuale regolarmente iscritto presso l’Ordine dei Consulenti in Proprietà Industriale.
Dopo aver istruito sul piano formale la domanda ricevuta l’ufficio procede alla sua digitalizzazione sul “Nuovo Sistema Informatico” e trasmette la documentazione all’Ufficio Italiano Brevetti e Marchi (presso il Ministero delle Attività Produttive) per l’esame sostanziale.
Qualora l’esame  abbia esito positivo viene rilasciato un attestato, tale attestato viene inviato all’indirizzo mail/pec del richiedente, oppure, esclusivamente per domande presentate precedentemente al 18/05/2015, inviato in copia alla Camera di Commercio presso la quale è stata depositata la domanda.
L’ufficio Regolazione del Mercato curerà la consegna materiale dell’attestato ricevuto al titolare del brevetto, previo assoggettamento dell’attestato stesso all’imposta di bollo se dovuta.

Il decreto ministeriale del 2 aprile 2007 stabilisce quanto segue:

DIRITTI DI DEPOSITO riguardanti le nuove domande di brevetto per invenzione, modello di utilità e per disegni e modelli, entrano in vigore dal 21 aprile 2007;

gli importi sono elencati nella TABELLA A;

DIRITTI DI MANTENIMENTO in vita dei brevetti per invenzione industriale e per modelli di utilità e per la registrazione di disegni e modelli sono dovuti a decorrere dalle scadenze maturate dal 1° gennaio 2007 e più precisamente:

  1. dal 5° anno di vita per il brevetto di invenzione industriale;
  2. dal 2° quinquennio di vita per il brevetto per modello di utilità;
  3. dal 2° quinquennio di vita per la registrazione di disegno o modello.

Gli importi sono elencati nella TABELLA A.

Documenti:
TESTO del decreto ministeriale del 2/04/2007
TABELLE A e B del decreto ministeriale del 02/04/2007 

Normativa di riferimento
Decreto Legislativo 10 febbraio 2005, n. 30

Contatti:
Sede: Corso Vittorio Emanuele II numero 47 – Pordenone, piano terra
Telefono: 0434 381258 - 381248 - 381247
Fax: 0434 381217
E-mail: regolazione.mercato@pn.camcom.it

Responsabile: Fiorella Piccin

Sedi e orari