Esprimi il tuo giudizio
Ultimo aggiornamento: 11/05/2012

Richiesta evasione urgente

L’art. 8 del D.P.R. n. 581/1995 prevede che le istanze d’iscrizione e deposito presentate telematicamente o su supporto informatico debbano essere evase nei cinque giorni successivi all’invio.

E’ possibile chiedere l’evasione urgente o con una data predeterminata, prima del suddetto termine mediante il pagamento di una tariffa di € 30,00 + IVA.
Le richieste dovranno essere puntualmente motivate da un’effettiva necessità dichiarata nella richiesta stessa.

L’accoglimento delle richieste rimane comunque, subordinato all’effettiva possibilità per l’ufficio, in termini operativi, di fornire il servizio richiesto (si considerino possibili interruzioni nella fornitura di energia elettrica, malfunzionamento del sistema informatico, picchi di domande, consistenti assenze del personale per cause non preventivabili, ecc.).

Allo scopo è stato predisposto un apposito modello da inviare via fax al n. 0434.381296 o via e-mail all’indirizzo registro.imprese@pn.camcom.it, al quale dovrà essere allegata la copia del versamento nel conto corrente postale (c/c n. 245597) o del bonifico bancario presso la Tesoreria della CCIAA, come specificato nel modello stesso.

Nel caso di impossibilità a fornire il servizio, la somma già versata verrà restituita.

Si ricorda di riportare i dati del soggetto a cui intestare la relativa fattura.

Modello di richiesta (file PDF, 53,2 Kbyte)