how to write an admission essay 250 words pay someone do do an essay with authenticity components of a phd research proposal physics reaction paper essay fuller l lon order principle selected social human services essay comparative literature dissertation proposal free homework help online english upsr paper 2 with answers doctoral thesis corporate finance
Esprimi il tuo giudizio
Ultimo aggiornamento: 30/06/2020

Diritto annuale 2020

AVVISO
30/06/2020 | Proroga termini per il versamento del diritto annuale 2020 per i contribuenti che svolgono attività economiche  per le quali sono stati approvati gli ISA (Indici Sintetici di Affidabilità fiscale)
Con Dpcm 27 giugno 2020 (Gazzetta Ufficiale n.162 del 29.06.2020) è prorogato al 20 luglio 2020 il termine per i versamenti ai fini delle imposte dirette, IRAP e IVA dovuti dai soggetti per i quali sono stati approvati gli ISA.
Pertanto anche il versamento del diritto annuale,  per le imprese che esercitano attività economiche per le quali sono stati approvati gli ISA, ha come nuova scadenza il 20 luglio 2020, con la possibilità di effettuare il versamento entro il 20 agosto 2020 con la maggiorazione dello 0,40%.
Per le imprese che non rientrano nelle casistiche sopra menzionate la scadenza del 30 giugno viene confermata con la possibilità di effettuare il versamento entro il 30 luglio con la maggiorazione dello 0,40%.

Il diritto annuale dovuto per il 2020 viene determinato considerando il Decreto del Ministro dello Sviluppo Economico firmato in data 12.03.2020 ed entrato in vigore il 27 marzo 2020 che ha attuato quanto previsto dall'art.18, comma 10, della Legge 580/1993, come modificato dal Decreto Legislativo n.219/2016.
Per effetto di tale decreto le modalità di determinazione del diritto annuale per l’anno 2020 tengono conto della maggiorazione destinata al finanziamento di progetti strategici, da applicare alle misure previste dall’art.28, comma 1, del decreto legge 24.06.2014, n.90 convertito con modificazioni nella Legge 11.08.2014, n.114.

Di conseguenza le misure fisse del diritto annuale dovuto per l'anno 2020 sono le stesse degli anni 2016, 2017, 2018 e 2019

Si riportano, già arrotondate, le misure fisse del diritto dovuto a partire dall’01/01/2020

Imprese di nuova iscrizione

Tipologia d'impresa/società Costi sede Costi u.l.
Imprese iscritte nella sezione ordinaria del Registro Imprese    
(comprese le società semplici NON agricole e le società tra avvocati) euro 120,00 euro 24,00
Imprese individuali iscritte nella sezione speciale del Registro Imprese euro 53,00 euro 11,00
Società semplici agricole euro 60,00 euro 12,00
Unità locali e/o sedi secondarie di imprese con sede principale all’estero --- euro 66,00
Soggetti iscritti al REA euro 18,00 ---

Si precisa che il Ministero ha confermato il criterio attualmente in vigore per l'arrotondamento degli importi: l'arrotondamento all'euro va applicato sull'IMPORTO COMPLESSIVO dovuto dall'impresa. Infatti nel caso di iscrizione simultanea in sez.speciale di impresa individuale e una unità locale, l'importo dovuto sarà pari a euro 52,80 sede + 10,56 unità locale = 63,36 euro totale dovuto arrotondato a 63,00 euro

Le imprese che prima dell'entrata in vigore del Decreto 12.03.2020 hanno già provveduto al versamento del diritto annuale 2020, tenendo conto solo della riduzione del 50% potranno effettuare il conguaglio della quota destinata al finanziamento dei progetti strategici entro il termine di cui all'art.17 comma 3, lettera b) del DPR 7.12.2001 n.435 e cioè entro il 30 novembre 2020.

Scadenza imprese già iscritte
Il pagamento deve essere effettuato a mezzo modello F24 entro il 30 giugno 2020, ovvero entro il termine previsto per il pagamento del primo acconto delle imposte sui redditi, oppure entro 30 giorni dalla data di scadenza con la maggiorazione dello 0,40%.