CCIAA Pordenone: Dettaglio novità
Esprimi il tuo giudizio

Omesso diritto annuale 2017

01.03.18

Pagando quanto prima si limitano gli interessi legali

Le imprese possono regolarizzare il diritto 2017 non ancora versato con il ravvedimento operoso, usufruendo così di una sanzione “agevolata”

Si ricorda alle imprese e ai soggetti only REA che non hanno ancora versato il diritto annuale 2017, dovuto per l’iscrizione al registro delle imprese e per l’annotazione al Repertorio Economico Amministrativo, che è possibile usufruire del ravvedimento operoso (tributo camerale, sanzione ridotta al 3,75% anziché al 30% ed interessi legali) al fine di regolarizzare la propria posizione.

L’essere in regola con il versamento del diritto annuale è rilevante ai fini del rilascio dei certificati di iscrizione alla Camera di Commercio: il mancato o incompleto pagamento, infatti, blocca la suddetta certificazione. Procedendo quanto prima al pagamento, le imprese possono tra l’altro evitare l’ulteriore decorso degli interessi legali.


I termini ultimi per il ravvedimento operoso del tributo 2017 sono:

Venerdì 20 Luglio 2018

  • Imprese individuali
  • Società di persone
  • Società di capitali

Lunedì 30 luglio 2018

  • Società di capitali con bilancio approvato a giugno 2017 o oltre

Sabato  30 giugno 2018

  • Soggetti only rea

Nel sito internet camerale www.pn.camcom.it, alla voce “diritto annuale”, “ravvedimento operoso”, è disponibile un file di Excel per il calcolo di interessi e sanzioni.

L’ufficio diritto annuale (tel. 0434.381707 – e mail: diritto.annuale@pn.camcom.it) è a disposizione per chiarimenti con i seguenti orari: lunedì-venerdì 8.30-13.15;


Autore: Ufficio stampa