Esprimi il tuo giudizio

Pavan annuncia ricorso al consiglio di stato e aggiunge: ora la regione mantenga le promesse fatte in campagna elettorale

15.06.18

«Il pronunciamento del Tar del Lazio, che ha rigettato la richiesta di sospensiva del procedimento accorpativo tra le Camere di Commercio di Pordenone e Udine non ci stupisce più di tanto. A tale proposito, infatti, i nostri legali avevano già ricevuto mandato di procedere con un ricorso al Consiglio di Stato sul diniego della sospensiva».

Questo il commento del Presidente della CCIAA di Pordenone, Giovanni Pavan, alle notizie filtrate da Roma sull'esito dell’azione promossa dall'Ente pordenonese. «Attendiamo quindi che la giustizia faccia il suo corso – ha concluso – e che il governo regionale mantenga le promesse fatte in campagna elettorale».


Autore: Ufficio Stampa