custom book report needed assignment of receivables college essay failure furniture business plan my homework holt
Esprimi il tuo giudizio

Città accessibile per tutti, gli imprenditori collaborano con ConCentro, Comune e Village for All

12.09.20

Verificare le caratteristiche di accessibilità dei locali e offrire utili suggerimenti in ottica di eventuale miglioramento: questo lo scopo delle visite (una sessantina) effettuate in alberghi, ristoranti, musei, chiese e negozi da parte del personale di Village for All, organizzazione specializzata in turismo accessibile.

L’iniziativa si inserisce nel grande progetto Pordenone 2020: una città per tutti voluto dal Comune di Pordenone e da ConCentro, l'azienda speciale della Camera di Commercio di Pordenone – Udine e si articola in specifici progetti di riqualificazione urbana e di sicurezza con la finalità di rendere la città accessibile a tutti identificando nell’area centrale urbana compresa tra il ring e le aree verdi del fiume Noncello la zona di intervento prioritario.

Silvano Pascolo, amministratore unico di ConCentro, ha spiegato che «supportare il turismo locale significa anche avvicinare le imprese impegnate nel turismo e i gestori dei punti di interesse al mondo dell’accessibilità, affinché la filiera sia realmente alla portata di tutti». Roberto Vitali, di Village for all ha detto di aver riscontrato «un grande interesse da parte degli imprenditori che abbiamo incontrato, soprattutto nel comprendere le esigenze per migliorare e rendere sempre più accessibile Pordenone. Riconoscere gli ostacoli è il primo passo per trovare soluzioni e per superarli. Per questo la formazione, l'informazione oggettiva e puntuale, sono i pilastri, assieme agli imprenditori, di una Destinazione Turistica Accessibile e Inclusiva». I risultati saranno resi noti nelle prossime settimane.


Autore: Ufficio Stampa