Esprimi il tuo giudizio
Ultimo aggiornamento: 04/04/2017

Attività di vendita e la somministrazione di alimenti e bevande

Per esercitare la vendita al minuto di generi alimentari o la somministrazione di alimenti e bevande in luogo pubblico è necessario possedere i requisiti morali e professionali di cui all’art. 71 del D. Lgs. n. 59/2010.

Per quanto riguarda i requisiti professionali è necessario:

  • essere in possesso di un diploma di scuola secondaria superiore o di laurea, anche triennale, o di altra scuola ad indirizzo professionale, almeno triennale, purché nel corso di studi siano previste materie attinenti al commercio, alla preparazione o alla somministrazione degli alimenti;

    oppure

  • avere prestato la propria opera, per almeno due anni, anche non continuativi, nel quinquennio precedente, presso imprese esercenti l'attività nel settore alimentare o nel settore della somministrazione di alimenti e bevande, in qualita' di dipendente qualificato, addetto alla vendita o all'amministrazione o alla preparazione degli alimenti, o in qualità di socio lavoratore o, se trattasi di coniuge, parente o affine, entro il terzo grado, dell'imprenditore in qualità di coadiutore familiare, comprovata dalla iscrizione all'Istituto nazionale per la previdenza sociale;

    oppure

  • avere frequentato con esito positivo un corso professionale per il commercio, la preparazione o la somministrazione degli alimenti, istituito o riconosciuto dalle regioni o dalle province autonome di Trento e di Bolzano;

N.B.: La verifica del possesso dei requisiti abilitanti viene effettuata dagli Uffici Comunali del luogo dove si andrà ad esercitare l’attività di somministrazione alimenti e bevande. Gli Uffici Comunali valuteranno inoltre, ai fini dell’abilitazione, un’eventuale precedente iscrizione al REC.

Per chi è l’esame

Per chi intende esercitare l’attività di somministrazione alimenti e bevande, ma non possiede uno dei predetti requisiti professionali e dovrà, pertanto, frequentare il corso professionale organizzato dai Centri di assistenza tecnica alle imprese commerciali presso le associazioni di categoria. 

In Provincia di Pordenone i corsi vengono organizzati da:

  • CAT TERZIARIA SRL tel. 0434-549411
  • CAT Confesercenti F.V.G. tel. 0434 371098.

A conclusione del corso potrà sostenere l’esame abilitante presso la Camera di Commercio. 

Documenti da presentare all'Ufficio Albi e Ruoli della CCIAA per partecipare alla sessione di esami abilitanti

  • Attestato di frequenza allo specifico corso professionale per il commercio, la preparazione o la somministrazione degli alimenti;
  • Domanda di partecipazione all’esame redatta in bollo e sottoscritta dall'interessato. Il modello è disponibile nella sezione modulistica.
  • Attestazione del versamento di Euro 77,00 per diritti di segreteria sul conto corrente postale 245597 (o in contanti allo sportello). 

Preparazione all'esame 

Il corso di preparazione ha la durata di almeno 90 ore, con un obbligo di frequenza pari ad almeno il 70 per cento dell’orario stabilito. 

Modalità d'esame 

L'esame si svolge in forma orale. 

Materie d'esame

  • disciplina igienico sanitaria degli alimenti;
  • disciplina igienico sanitaria delle attrezzature e degli ambienti di lavorazione e commercializzazione degli alimenti;
  • merceologia alimentare e nozioni di dietetica applicata;
  • tecniche di conservazione, manipolazione, trasformazione degli alimenti e dell’autocontrollo (HACCP);
  • normativa a tutela del consumatore:
  • cenni di legislazione penale e norme a tutela del consumatore;
  • disciplina della vendita dei funghi commestibili;
  • elementi di amministrazione e contabilità aziendale, di legislazione del lavoro, previdenziale, tributaria e fiscale, nonché di disciplina amministrativa degli esercizi di somministrazione e tecniche di ristorazione.

Per informazioni:
telefono n. 0434 381238
email albieruoli@pn.camcom.it